Vai al contenuto

Incidente da trasporto di sostanze pericolose

Il rischio trasporti è rappresentato dal trasporto su gomma e ferrovie di merci pericolose, le quali costituiscono più del 10% del totale delle merci che viaggiano e sostano anche nel centro abitato, con un potenziale pericolo di incidente di gravità assimilabile a quella degli impianti fissi, ma meno facilmente prevedibile per quanto attiene alla collocazione nello spazio e nel tempo.

In particolare, esiste la possibilità che durante il trasporto stradale o ferroviario di una sostanza pericolosa si verifichi un evento in grado di provocare danni alle persone, alle cose ed all'ambiente.

Gli incidenti da trasporto sono caratterizzati da una serie di aspetti peculiari che ne rendono più complessa la gestione:

  • il luogo in cui avviene l'incidente ed il relativo scenario sono variabili e non prevedibili;
  • i centri di vulnerabilità possono essere molto vicini al luogo dell'incidente;
  • i servizi specializzati di pronto intervento possono non essere disponibili sul posto;
  • l'analisi del rischio e la elaborazione di strategie e tecniche di prevenzione e mitigazione sono meno avanzate di quelle relative agli impianti fissi.

Essendo impossibile esaminare ciascuno dei possibili scenari, si è scelto di prendere in esame le aree di rischio stimate per eventuali incidenti di trasporto delle categorie di materie pericolose più intensamente e diffusamente trasportate in autocisterne (quali gas infiammabili liquefatti, liquidi infiammabili, liquidi tossici).

In considerazione dell'alta densità abitativa, del sistema viario congestionato e profondamente interconnesso con le aree urbane, tra la fitta rete stradale che attraversa il territorio di Putignano, si individuano le seguenti arterie stradali quali aree di maggior rischio e, di conseguenza, di studio per la pianificazione di emergenza:

  • SS172 Alberobello – Turi
  • SP237 Noci – Castellana Grotte
  • SP106 per Gioia del Colle

In particolare, le zone che in caso di incidente da trasporto potrebbero essere interessate dalla presenza di concentrazioni superiori alle soglie predefinite di danno sono quelle che si trovano all'interno di una fascia che va dai 40 metri dal punto dell'incidente stesso, nel caso sia coinvolta un'autobotte trasportante benzina, fino ad un massimo di 335 metri, nel caso l'incidente riguardi un'autobotte trasportante liquidi tossici (oleum).

Torna a Scenari di rischio

Accessibility